I love my mac

La famosa canzone I love my mac, un vero e proprio inno alla nostra amata Apple, è da poco disponibile sull’iTunes Music Store!!

PERMALINK COMMENTA TWEET

Notizie da altri luoghi, e segnalazioni rapide.

An interview with a Google Street View driver. Un'intervista a un'autista di Street View.

The Future Is A Confidence Trick. Warren Ellis sulle previsioni del futuro.

Mobile Isn’t Killing the Desktop Internet. «According to Mr. Haile, mobile devices are actually “unlocking” new Web time in the morning and the evening, while desktop traffic remains dominant during weekdays.»

The Web of Alexandria. «We, as a species, are currently putting together a universal repository of knowledge and ideas, unprecedented in scope and scale. Which information-handling technology should we model it on? The one that's worked for 4 billion years and is responsible for our existence? Or the one that's led to the greatest intellectual tragedies in history?»

Web vs. native: let’s concede defeat. «I feel we’ve gone too far in emulating native apps. Conceding defeat will force us to rethink the web’s purpose and unique strengths — and that’s long overdue.»

Streaming Unicorns.. Tipo Periscope, ma per lo schermo dell'iPhone (ovvero un'app per fare livestreaming *solo* di quello)

Screentendo. Trasforma qualsiasi sezione dello schermo in un'area di gioco di Super Mario.

Clockr….le ore in stile flickr

Ce lo dice Clockr, in maniera molto insolita e divertente.
Clockr infatti è un orologio creato interamente con fotografie prese a caso da flickr.
Non è molto facile da spiegare…. per capirlo bene non ce niente di meglio che provarlo…

PERMALINK COMMENTA TWEET

Il primo virus era per Apple

In questi giorni si festeggia venti anni di virsu informatici e, come ci ricorda il Corriere della Sera il primo software malizioso è stato per Apple, precisamente per l’Apple II.

Si chiamava Brain e fu concepito da un programmatore pakistano. Ma il primo software «malizioso» in assoluto attaccava gli Apple

Un vecchio floppy-disk da 5 pollici e un quarto. Furono questi i veicoli dei primi «contagi» informatici (da Internet)
Gli hacker di tutto il mondo «festeggiano» in questi giorni il ventesimo anniversario della nascita del primo virus informatico. Si chiamava Brain (cervello) e fu scoperto nelle prime settimane del 1986. Brain acquisì fama imperitura perchè fu il primo a essere concepito da un programmatore, ma non si diffuse molto.Era del tipo «Boot-sector» dal nome del settore del floppy-disk dove andava a installarsi. In questo modo si intsllava ogni volta che il floppy veniva utilizzatio.
PRIMOGENITURA – La sua origine è ancor oggi oeggtto di dispute. La tesi più accreditata ne attibuisce la paternità a un programmatore pakistano , che l’avrebbe messo a punto pre proteggere un software di sua creazione. Brain ora è estinto, ma nei vent’anni successivi alla sua comparsa sono comparsi ben 150 mila suoi «eredi». Brain, tra l’altro, sebbene sia stato il primo virus per Pc, non fu però il primo programma «malizioso». L’onore del primato, in questo caso, spetta a Elk Cloner, un virus preparato dal programmatore Richard Skentra per infettare gli storici computer Apple II. Tuttavia, nonostante la primogenitura «virale» spetti ad Apple, per diffusione, i virus rivolti ai Pc e ai loro sistemi operativi hanno avuto una diffusione enomemente maggiore. La nascita di Internet e della posta elettronica ha poi dato il carburante decisivo alla produzione di massa dei software infettivi.
DA HOBBY A CRIMINE – E in questi anni sono cambiate anche le motivazioni per la creazione dei virus. Se all’inizio erano conceopiti soprattutto a fini di protezione dei software dalla duplicazione pirata oppure per hobby, la scala «evolutiva» del genere ha visto via via prevalere i «ceppi» nati per scopi dichiaratamente illegali , concepiti da vere e proprie organizzazioni criminali per scopi economici. Qualche dato? Secondo l’Fbi l’84% del business negli Usa deve subire l’aggressione di virus, porgrammi-spia e altri programmi distruttivi.



PERMALINK COMMENTA TWEET

MySync

.Mac è molto bello e utile però, per quanto riguarda il suo costo, è un pò troppo alto (99 euro l’anno).

MySync è un’applicazione che costa 35 euro (per adesso è gratis perchè è in beta) e che svolge le stesse funzioni di sincronizzazione fra più computer mac che svolge .Mac di apple il quale costa 3 volte tanto.

Would you like to sync any or all of your Bookmarks, Calendars, Contacts, Mail Accounts, Rules, Signatures, and Smart Mailboxes to all of your Macs?

MySync provides the Mac-to-Mac syncing capabilities of .mac, without .mac

Features include:

Automatic detection of other MySync nodes on your local network, using Bonjour.
Syncs any datatype that is compatible with Apple’s Sync Services. For example, Address Book, Safari Bookmarks, and iCal.
Sync manually, or at scheduled intervals.
Sync multiple accounts on the same Computer (with each other, and/or with other Computers).
Remote syncing (to and from nodes outside your local network).
SSL encryption.
Password authentication.
Keep-alive connections (for tunneling through firewalls).
Emergency Data Restore facility.
Growl compatible.

Per download e maggiori informazioni (in inglese): http://www.mildmanneredindustries.com/mysync/index.html

PERMALINK COMMENTA TWEET

Iscriviti alla newsletter settimanale

Le notizie della settimana + link inediti + altre varie cose inutili

+ Maggiori informazioni +

Chatsum

Chatsum è una simpatica estensione per Firefox che ci permette di chattare con gli utenti che stanno navigando sul nostro stesso sito.

Il pugin per ora è disponibile per Firefox (Mac e Windows) ma a breve ce ne sarà uno anche per safari e verrà creato un widget per la dashboard.

Per utilizzarlo bisogna prima di tutto creare un account su http://www.chatsum.com/register.php.

Dopo aver inserito i nostri dati una pagina ci informerà se l’operazione è andata a buon fine.

Dopo essersi registrati al sito occorrerà installare il pugin, ecco le operazioni da eseguire:

1- Aprite Firefox

2- Digitate nella barra degli indirizzi http://www.chatsum.com/download/firefox

3-Comparirà una finestra come quella nella foto qua sotto che vi chiederà se derisderate installare l’estensione. Voi selezionate installa adesso.

4-Se l’operazione è andata a buon fine vi comparirà una finestra che vi chiederà di riavviare Firefox

5- Riavviate firefox

6- Scegliete fra il menù visualizza la voce barra laterale e, in seguito, Chatsum

7-Ecco quello che vedrete

Per iniziare a usare Chatsum:

1- Inserite l’username e la password scelti in fase di registrazione
2- Iniziate a parlare con le persone che stanno visitando il sito su cui siete.

Ulteriori informazioni:

1- In fondo alla pagina potete vedere quante persone sono attualmente in chat

2- Sempre verso la fine della finestra potete trovare

3- Facendo clic sul link viene visualizzata una finestra con le pagine più commentate, attive,….


free web tracker

PERMALINK 1 COMMENTO TWEET

Supporta Bicycle Mind — se ti piace, ovvio, eh — così: acquistando su Amazon (partendo da qua), abbonandoti alla membership o con una donazione. Leggi di più

Il tasto delete

Finalemente da oggi anche Gmail ha il tasto delete!

PERMALINK COMMENTA TWEET

Un iMac per il gatto….



Da http://www.redferret.net/?p=6388

PERMALINK COMMENTA TWEET

YouTube

YouTube, il famoso servizio per condividere i proprio filmati su internet, risulta non disponibile.
è possibile che stia per essere veramente acuistato da qualche società, come magari Yahoo! ?

You have reached YouTube, the premier digital video repository on the Internet. We are currently rolling out new changes to the site. After these messages, we’ll be right back…


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Statistiche di Mac blog

Pubblico le statistiche di questo blog, dal 19 Dicembre al 19 Gennaio (oggi).
Come si può vedere dal grafico il maggior numero di visite è stato 599 in un giorno!!!

PERMALINK COMMENTA TWEET

Hanzo:web

Hanzo:Web è un sistema che permette di salvare non solo i link delle pagine web, come del.icio.us, ma l’intera pagina e, se lo si desidera, anche quelle ad essa collegate.
L’account di base, gratuito, permette di occupare fino a un massimo di 100 MB al mese.


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

MiniStore di iTunes

Apple è stata molto criticata per il MiniStore, l’ultima novità introdotta in itunes che da molti utenti veniva considerata come uno spyware.

Apple ha deciso dunque che per attivare la nuova funzione occorre dare il proprio consenso.

Infatti se si apre iTunes, nella parte dove prima compariva il ministore ci viene spiegato esplicitamente come disattivarlo.


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Post su Apple Computer

Quanti post contengono la parola Apple Computer?

Technorati Chart

Il grafico sopra è stato realizzato grazie alla nuova divertente funzione di Technorati, che permette di sapere quanti post in un determinato arco di tempo contengano una determinata parola.
Per saperlo non dobbiamo far altro che sostituire a apple+computer del seguente indirizzo la parola che vogliamo cercare: http://technorati.com/chart/apple+computer

PERMALINK 2 COMMENTI TWEET

Sloganizer

Per i webmaster che hanno poca fantasia è nato un nuovo servizio, sloganizer, che crea automaticamente degli slogan (in lingua tedesca o inglese) per il proprio sito (o blog).
Inoltre è possibile creare un banner scegliendo fra i modelli disponibili che cambia slogan ogni 30 secondi.

Ecco un esempio:

PERMALINK 1 COMMENTO TWEET

www.apple.com

Ad Aprile, come annunciato da Steve Jobs alla fine del MacWorld, Apple compierà 30 anni.
E ce chi ha deciso di festeggiare questa data pubblicando su Flickr tutti gli screenshot di www.apple.com dalla sua nascita fino ad oggi.
Per vedere la collezione l’indirizzo internet è: http://www.flickr.com/photos/kernelpanic/sets/283374/.


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Scarlet Johansson Podcast

A chi interessasse dal sito web http://sites.eppol.net/scarlett/ ci si può iscrivere a Scarlet Johansson Podcast.
Su quest’ultimo verrà pubblicato ogni settimana un nuovo video che riguarda l’attrice americana Scarlet Johansson.

A BREVE SARà DISPONIBILE ANCHE LA VERSIONE PER iPod


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Apple supera dell

A quanto pare Apple ha superato Dell come capitalizzazione in borsa.

Forse Michael Dell, il CEO di intel, farebbe meglio a ritirare quanto detto in una sua intervista nel 1997….. per spiegarsi meglio….. gli era stata posta la domanda cosa avrebbe fatto se fosse stato alla guida di Apple. La sua risposta?
“Cosa farei? La chiuderei e ridarei i soldi agli azionisti”.

Ecco l’articolo completo da http://macdailynews.com/index.php/weblog/comments/8206/

On October 6, 1997, in response to the question of what he’d do if he was in charge of Apple Computer, Dell founder and then CEO Michael Dell stood before a crowd of several thousand IT executives and answered flippantly, “What would I do? I’d shut it down and give the money back to the shareholders.”

A little more than a month later, on November 10, 1997, new Apple iCEO Steve Jobs responded, speaking in front of an image of Michael Dell’s bulls-eye covered face, “We’re coming after you, you’re in our sights.”

Today, after a little more than eight years of hard work, Apple Computer, Inc. passed Dell, Inc. in market value. That’s right, at market close Apple Computer ($72,132,428,843) is now worth more than Dell ($71,970,702,760).

Got any snappy retorts for that one, Mr. Dell?

Luckily, Apple has had the right man in charge since July 1997; a man with the vision and the ability to do what lesser men think impossible.


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Montastic

Per tutti i webmaster è nato un nuovo servizio, Montastic, che vi avvisa se uno dei vostri siti è attualmente off-line via email, oppure potete tenere sotto controllo la situazione tramite feed rss.
Il servizio è completamente gratuito (con un unico limite di cento siti massimo da monitorare nel proprio account), sul sito è disponibile un breve video che spiega meglio come funziona il servizio.

PERMALINK COMMENTA TWEET

La Pixar vista dall’interno

Come molti sanno Steve Jobs non ha solo fondato solo la Apple, ma anche la Pixar e Next (la quale è stata acquistata successivamente da Apple).
Pixar è oggi una delle maggiori produttrici di film d’animazione.

All’indirizzo http://www.aintitcool.com/display.cgi?id=19658#1 è disponibile una bella galleria ricca di fotografie che mostrano come è la sede della Pixar all’interno.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Il primo audioBook italiano

Purtroppo di AudioBook italiani per adesso ce ne sono pochissimi.
Un pò di mesi fa è nato un progetto, Librovox italia, che aveva come scopo di creare degli AudioBook in lingua italiana.
Dopo molto tempo è finalmente arrivato il primo libro, “Che cosa è la Mafia” di Gaetano Mosca.

Per effettuare il download del libro clic qui.

Ulteriori informazioni:

Mafia: cinese, americana, nera, turca, giapponese, libanese, russa… e soprattutto Cosa Nostra. Non spaghetti, pizza, radio, ma mafia è il vero contributo lessicale dell’Italia del XX secolo alla ridefinizione multimediale della realtà spirituale dell’uomo del duemila. Perché l’universale fortuna del vocabolo? La radice del fenomeno mafioso è nella politica: questa la perentoria, illuminante risposta, già agli inizi del XX secolo, nel sintetico, formidabile scritto Che cosa è la mafia, di Gaetano Mosca, il grande sociologo che, con la dottrina delle élite, ha fondato la scienza politica contemporanea.
La copia integrale dell’opera è disponibile sul sito LiberCultura. Il presente audio libro è rilasciato sotto la Licenza Creative Commons: Attribuzione – Non Commerciale – Condividi allo stesso modo

PERMALINK 1 COMMENTO TWEET

January 16, 1997: 7.6 Brings a Taste of Obsolescence

Mac OS 7.6 was the first installment of planned bi-yearly system releases. More interestingly, it was the first Mac OS release that didn’t work on every Mac. If you were using anything from an original Mac to a Mac IIcx and wanted to run 7.6, you were out of luck, much to the dismay of the people still productively using the older machines.
New stuff that excited users about System 7.6 included an extensions manager, QuickDraw 3D and improved reliability. With the improvements, predictably, came a few bugs. Popular programs such as Speed Doubler, Toast and Adobe’s Premiere all suffered under the new system. In retrospect those were minor issues because even contemporaneously released Macs such as the Performa line couldn’t run 7.6. Apple quickly went to work on a free update: the must-have 7.6.1.
Bugs and incompatibility aside, Mac OS 7.6 was released to hungry Mac fans this month in 1997.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Non ne hai avuto abbastanza?

Leggi altri post