Apple supera dell

A quanto pare Apple ha superato Dell come capitalizzazione in borsa.

Forse Michael Dell, il CEO di intel, farebbe meglio a ritirare quanto detto in una sua intervista nel 1997….. per spiegarsi meglio….. gli era stata posta la domanda cosa avrebbe fatto se fosse stato alla guida di Apple. La sua risposta?
“Cosa farei? La chiuderei e ridarei i soldi agli azionisti”.

Ecco l’articolo completo da http://macdailynews.com/index.php/weblog/comments/8206/

On October 6, 1997, in response to the question of what he’d do if he was in charge of Apple Computer, Dell founder and then CEO Michael Dell stood before a crowd of several thousand IT executives and answered flippantly, “What would I do? I’d shut it down and give the money back to the shareholders.”

A little more than a month later, on November 10, 1997, new Apple iCEO Steve Jobs responded, speaking in front of an image of Michael Dell’s bulls-eye covered face, “We’re coming after you, you’re in our sights.”

Today, after a little more than eight years of hard work, Apple Computer, Inc. passed Dell, Inc. in market value. That’s right, at market close Apple Computer ($72,132,428,843) is now worth more than Dell ($71,970,702,760).

Got any snappy retorts for that one, Mr. Dell?

Luckily, Apple has had the right man in charge since July 1997; a man with the vision and the ability to do what lesser men think impossible.


free web tracker

PERMALINK COMMENTA TWEET

Notizie da altri luoghi, e segnalazioni rapide.

+ Visita l'archivio, con descrizione dei link. Oppure, ricevi i link ogni settimana abbonandoti alla newsletter.

Montastic

Per tutti i webmaster è nato un nuovo servizio, Montastic, che vi avvisa se uno dei vostri siti è attualmente off-line via email, oppure potete tenere sotto controllo la situazione tramite feed rss.
Il servizio è completamente gratuito (con un unico limite di cento siti massimo da monitorare nel proprio account), sul sito è disponibile un breve video che spiega meglio come funziona il servizio.

PERMALINK COMMENTA TWEET

La Pixar vista dall’interno

Come molti sanno Steve Jobs non ha solo fondato solo la Apple, ma anche la Pixar e Next (la quale è stata acquistata successivamente da Apple).
Pixar è oggi una delle maggiori produttrici di film d’animazione.

All’indirizzo http://www.aintitcool.com/display.cgi?id=19658#1 è disponibile una bella galleria ricca di fotografie che mostrano come è la sede della Pixar all’interno.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Il primo audioBook italiano

Purtroppo di AudioBook italiani per adesso ce ne sono pochissimi.
Un pò di mesi fa è nato un progetto, Librovox italia, che aveva come scopo di creare degli AudioBook in lingua italiana.
Dopo molto tempo è finalmente arrivato il primo libro, “Che cosa è la Mafia” di Gaetano Mosca.

Per effettuare il download del libro clic qui.

Ulteriori informazioni:

Mafia: cinese, americana, nera, turca, giapponese, libanese, russa… e soprattutto Cosa Nostra. Non spaghetti, pizza, radio, ma mafia è il vero contributo lessicale dell’Italia del XX secolo alla ridefinizione multimediale della realtà spirituale dell’uomo del duemila. Perché l’universale fortuna del vocabolo? La radice del fenomeno mafioso è nella politica: questa la perentoria, illuminante risposta, già agli inizi del XX secolo, nel sintetico, formidabile scritto Che cosa è la mafia, di Gaetano Mosca, il grande sociologo che, con la dottrina delle élite, ha fondato la scienza politica contemporanea.
La copia integrale dell’opera è disponibile sul sito LiberCultura. Il presente audio libro è rilasciato sotto la Licenza Creative Commons: Attribuzione – Non Commerciale – Condividi allo stesso modo

PERMALINK 1 COMMENTO TWEET

Iscriviti alla newsletter settimanale

Le notizie della settimana + link inediti + altre varie cose inutili

+ Maggiori informazioni +

January 16, 1997: 7.6 Brings a Taste of Obsolescence

Mac OS 7.6 was the first installment of planned bi-yearly system releases. More interestingly, it was the first Mac OS release that didn’t work on every Mac. If you were using anything from an original Mac to a Mac IIcx and wanted to run 7.6, you were out of luck, much to the dismay of the people still productively using the older machines.
New stuff that excited users about System 7.6 included an extensions manager, QuickDraw 3D and improved reliability. With the improvements, predictably, came a few bugs. Popular programs such as Speed Doubler, Toast and Adobe’s Premiere all suffered under the new system. In retrospect those were minor issues because even contemporaneously released Macs such as the Performa line couldn’t run 7.6. Apple quickly went to work on a free update: the must-have 7.6.1.
Bugs and incompatibility aside, Mac OS 7.6 was released to hungry Mac fans this month in 1997.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Supporta Bicycle Mind — se ti piace, ovvio, eh — così: acquistando su Amazon (partendo da qua), abbonandoti alla membership o con una donazione. Leggi di più

Nuovi video nell’archivio

All’indirizzo http://www.eppol.net/documenti/video/page1/page1.html sono stati aggiunti oggi altri 12 video (spot, parodie, …) della Apple Computer!.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Videorecensione iLife e Mac Book pro

All’indirizzo http://www.youtube.com/w/Intro-to-MacBook-Pro-%28and-iLife-%2706%29?v=K1OD4jeCra0&eurl=http%3A%2F%2Ftheory%2Eisthereason%2Ecom%2F%3Fp%3D650 è disponibile una videorecensione realizzata al MacWorld del nuovissimo ilife 06 e Mac Book Pro.

Ulteriori informazioni:


Watch Peter and I walkthrough the features of the MacBook Pro with an Apple representative. Note that Apple only had prototype units for the expo. In this video, watch for:
– Real-time performance of various apps
– How the breakaway magnetic power plug works
– Overview of the Mac’s ports, including Expresscard 34 slot
– How the built-in iSight works
– How the Apple Remote is Mac-assignable

PERMALINK COMMENTA TWEET

Loqendo TTS DEMO

Loquendo propone una versione on-line del suo software di sintesi vocale.

Sul sito è possibile scegliere fra diverse voci (maschili o femmili) e lingue (fra cui anche italiano).

PERMALINK 18 COMMENTI TWEET

Mobile Me

Routers si è accorta che Apple lo scorso 5 Genaio ha registrato il marchio Mobile Me.
Ques’ultimo protrebbe essere legato al tanto atteso iPhone o, oppure, a una vera e propria rete di telefonia cellulare.

Ecco cosa scrive Routers nell’articolo:

SAN FRANCISCO (Reuters) – Apple Computer Inc. (AAPL.O: Quote, Profile, Research) has filed to trademark the phrase “Mobile Me” for use in a wide range of businesses, furthering speculation it could introduce an iPod phone.

“We believe this is further indication of (Apple’s) strategic direction to extend its iPod + iTunes and Mac franchises into new business areas including smart phones, value-added mobile content services, and the broader consumer electronics space,” American Technology Research analyst Shaw Wu wrote in a note on Thursday.

Apple made the filing with the U.S. Patent and Trademark Office on January 5.

There has long been speculation that Apple would ultimately introduce an iPod that also works as a smart phone, extending its brand and functions as more content becomes digital and mobile. In addition to music, one model of the iPod also now plays videos and purchased content such as TV shows.

The areas that the trademark covers include computing devices, mobile devices, and mobile services including digital music, video, games, e-mail, and messaging across Internet, intranets, extranets, television, cellular, and satellite networks, the filing shows.

An Apple spokesman declined to comment.

This week, at Apple’s annual Macworld show in San Francisco, Chief Executive Steve Jobs announced the MacBook Pro, which will replace the PowerBook line of its high-end notebook PCs, and a new iMac all-in-one computer.

The two machines are the first that use Intel Corp.’s (INTC.O: Quote, Profile, Research) Core Duo microprocessors. Apple said in June it would move to Intel chips from the PowerPC chips it had used for years, made by International Business Machines Corp. (IBM.N: Quote, Profile, Research) and Freescale Semiconductor Inc. (FSL.N: Quote, Profile, Research)

There has also been speculation that Apple would, along with an iPod phone, resell cellular phone service provided by a cell service provider, becoming what’s known as a mobile virtual network operator, or MVNO.

“We believe this would be a successful strategy, given the type of content and markets Apple has had success in,” Wu wrote, referring to mobile music, video and the youth market.

PERMALINK 1 COMMENTO TWEET

Flickr related Tag Browser

Flickr related Tag Browser è una simpatica applicazione web che si integra con flickr con una grafica molto bella.

– Come funziona?
Sulla home del sito ci viene richiesto di inserire un tag e, una volta fatto questo, ci vengono mostrate delle foto alcune delle foto che corrispondono al tag inserito e tutti i tag ad esso associati.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Front Row per tutti (e dite ciao ciao al Mac)….

Molta gente vorrebbe ardentemente installare front Row, il programma Apple che trasforma il vostro Mac in un mediacenter.

Purtroppo però questo programma è fornito solamente con i nuovi iMac (e da martedì anche con i Mac Book pro) e non è possibile effettuarne l’installazione se non su questi due modelli di computer.
Sul sito http://www.andrewescobar.com/archive/2005/11/30/frontrow/ però potete trovare un enabler che vi permetterà di installare Front Row sul vosto MAC.

Come funziona (o meglio, non funziona, ma di questo ne parliamo dopo)

1- Scaricate l’enabler
2- Scaricate Front Row da Apple.com, http://www.apple.com/support/downloads/frontrow101.html
3- Installare l’enabler (NOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!)
4- Riavviate il sistema
5- Installare Front Row

Ok, se siete la persona più fortunata del pianeta il vostro amato mac ne uscirà indenne da questa procedimento.
Altrimenti, dopo aver eseguito tutti i passaggi noterete che sulla barra in alto mancheranno le icone, livello batteria, wi-fi, ora, data, iChat ma, soprattutto, SpotLight.
Questo è quello che è successo a me e, dopo un ora, sono riuscito a risolvere il problema.
Per ripristinare il vostro bellissimo Macintosh non dovete fare altro che riinstallare l’ultimo aggiornamento di Mac os x (10.4.4), che può essere scaricato direttamente dal sito di Apple all’indirizzo http://www.apple.com/downloads/macosx/apple/macosxupdate1044.html

PERMALINK COMMENTA TWEET

January 13, 1994: Get Your PowerPC Goodness Early

The PowerPC chip– the result of an alliance between Apple, Motorola and IBM– powers every Mac from 1994 to the current day. When first introduced, the PowerPC was deemed so powerful by Apple executives they concluded they could charge a nearly ridiculous 51% markup on every Mac just because of the inherent advantages the chip gave them over competing products.
Oddly, Apple didn’t rush to get the first awesomely powered chips into a new machine. Rather they offered the first PowerPC chip as an upgrade card manufactured by a soon to-be clone maker, DayStar. The card was compatible with a variety of Macs and went by the not so inventive name of Apple Macintosh Upgrade Card. Installing the card did result in appreciably better performance, but consumers would have to wait until the introduction of the PowerMac 6100 two months later to get the PowerPC performance natively.
It was this month, January of 1994, when Mac users could finally taste the fruits of the AIM alliance, though they had to muck about in the internals first.

PERMALINK COMMENTA TWEET

E’ arrivato il primo Apple Tablet

Tutti i fan del Mac hanno sempre desiderato che Apple facesse un Tablet.
Però, per adesso, di Apple tablet nemmeno l’ombra.
Allora i costruttori di iTablet devono aver pensato…. e perchè non ce lo costruiamo da soli??
E proprio così hanno fatto realizzando, partendo da un iBook, l’iTablet, una specie di Tablet fatto in casa che può essere acquistato su eBay a 1500 dollari

Le specifiche tecnice sono:
– PowerPC G4
-512 MB di memoria
– 40 GB di spazio
– Mac os x 10.4. Tiger
– 12 Pollici

PERMALINK COMMENTA TWEET

Al keynote mancavano dei prodotti

Secondo Leander Kahney, autore del libro il culto del mac (e dell’iPod), il CEO di Apple non avrebbe potuto presentare dei prodotti al Keynote, questo lo si può notare anche dai moltissimi minuti dedicati alla presentazione di iLife 06.

Io riporto qua sotto l’articolo in inglese dal blog di Leander Kahney.

There was something strange about Steve Jobs’ Macworld keynote on Tuesday. The pacing was off.

It started off high energy with reports of unbelievable iPod sales and record revenues, which got the crowd whooping. Then it went into a doldrums with an interminable demo of new features in iLife, which had everyone dying for the One More Thing… “Come on Steve,” we’re all thinking. “Cut the crap and get to the good stuff.”

So tonight I’m sitting in a bar when I run into an old friend, who is very highly placed in the Apple world. I hate to cite an anonymous source, but trust me, he knows.

And he tells me the keynote that Jobs gave was not the keynote he had planned. Some of the speech had been cut out. Key products were missing.

My source said there was some stuff, “some very, very cool stuff,” that Jobs couldn’t unveil because of “supply issues.”

“They can’t get enough Core Duo (chips),” said my source.

He also said that if he were me, he probably wouldn’t order one of the new MacBook Pros.

I asked if there would be MacBook replacements for the 17-inch and 12-inch PowerBooks, but he said, “Oh, it’s much cooler than that. Much cooler.”

Qua sotto ho messo l’articolo in italiano preso da Melablog.it

Stasera ero al bar, quando ho incontrato un vecchio amico, che ha una posizione molto alta in Apple. Odio citare fonti anonime, ma fidatevi, lui conosce come stanno le cose. Mi ha detto che il KeyNote di Jobs non è andato come previsto. Parte della discussione è stata eliminata. Mancavano dei prodotti chiave. Secondo le mie fonti erano pronte “delle cose molto cool”, che Jobs non ha presentato per mancanza di forniture. “Non potevano avere un numero sufficiente di Core Duo”, mi hanno detto. Mi ha anche detto che, se fosse stato in me, non avrebbe ordinato i nuovi MacBook Pro. Gli ho chiesto se ci saranno versioni MacBook dei vecchi Powerbook da 17 e 12 pollici: “Oh, sarà qualcosa di meglio. Molto meglio”.

PERMALINK COMMENTA TWEET

January 12, 2000: G5 Arrives at Apple…Kinda

Long before the aluminum clad G5 Towers were introduced, users were clamoring for a new chip from Apple computer. The G5 had been heavily rumored to be just around the corner for years. Whispers abounded that the G5 chip had been “taped out

PERMALINK COMMENTA TWEET

GraphicConverter 5.7.5

Italiaware annuncia con piacere il rilascio dell’aggiornamento di
GraphicConverter, il primo in versione Universal Binary, ovvero sia per processori PowerPC che per Intel.
Questo importante aggiornamento introduce la correzione di alcuni bug e
l’introduzioni di numerosissime nuove funzionalità, il tutto qui di
seguito elencato:

Cambiamenti della versione 5.7.5
==> Funzioni Aggiornate
* la funzione di unione di tutti i Fotogrammi in una nuova finestra supporta i filmati QuickTime

==> Bug Risolti
* crash che poteva avvenire all’apertura di immagini con più di 100 parole chiave nel campo dati XMP
* crash che poteva verificarsi durante la stampa del contenuto di una cartella

Cambiamenti della versione 5.7.4 Rev.2

==> Nuove Funzioni e Caratteristiche
* Aggiunto comando nel menu Aiuto per contattare direttamente il Supporto in lingua Italiana
* Prima versione Universal Binary, sia per processori PowerPC che Intel.
* aggiunta l’anteprima di stampa
* aggiunto il supporto per la classifica get/set (XMP; browser più anteprima)
* aggiunta l’opzione per importare la modalità di modifica per i canali alfa (il bianco o il nero è trasparente)
* aggiunta l’importazione Analyze
* aggiunta la possibilità di unire tutti i fotogrammi di un filmato in una singola immagine
* doppio clic del mouse con la pressione del tasto Opzione nel browser apre l’immagine con l’applicazione definita col comando “Apri con”
* aggiunto comando nel menu contestuale per rimuovere le tag EXIF di Host e Software e per copiar el’ora digitale all’ora del documento
* lo strumento dimensione può essere modificato premendo il tasto maiuscole + rotella di scorrimento
* aggiunta l’opzione per visualizzare la finestra d’anteprima nel browser su un secondo monitor a pieno schermo
* la funzione di rimozione dei metadata JPEG adesso può rimuovere tutti i marcatori di applicazione
* aggiunta l’azione batch di inversione del canale alfa
* aggiunta l’azione batch di smussatura
* aggiunto nel browser il comando al menu contestuale per copiare il testo (per il testo sotto l’anteprima)
* aggiunta l’esportazione verso disclabel nel menu contestuale del browser
* aggiunta la rotazione del colore con valori definiti dall’utente

==> Funzioni aggiornate
* aggiunta abbreviazione per mostrare il documento nel Finder
* aggiunto il supporto a 15 bit al byte array
* migliorato il ritaglio per i service fotografici (aggiunto il supporto per il ritaglio senza perdita)
* aggiunta l’importazione ppm a 16 bit
* migliorata la finestra iniziale di assistenza ai primi passi col programma
* La lunghezza del limite dell’IPTC conforme allo standard può essere disabilitata
* il comando di cancellazione cancella anche nel canale alfa
* la modalità di anteprima a pieno schermo usa le impostazioni ColorSync (attive o non attive)
* la stampa dei layout usa i profili ICC dell’immagine
* migliorata la velocità di compressione lzw
* aggiunta l’icona di riordino per la barra delle icone del browser
* la conversione batch dei TIFF multipagina può avviare un nuovo TIFF dopo un cambiamento di cartelle
* la creazione byte array supporta la nuova modalità 32 bit
* migliorata l’importazione PhotoRaw
* il ritaglio per il servizio di stampa consente di variare il rapporto di visualizzazione durante l’operazione di ritaglio
* velocizzato il comando Applescript di impostazione della data dall’EXIF
* il batch riempi rettangolo supporta anche le posizioni relative

==> Bug risolti
* possibile bug con immagini ripetute durante la stampa di un catalogo
* bug relativo alle coordinate con filtri Core Image
* bug nell’importazione IPTC con lungo elenco di parole chiave
* possibile crash con le line di selezione ed informazione
* possibile crash durante l’importazione di documenti PSD danneggiati
* bug dell’anteprima con alias nel browser
* bug di anteprima nella finestra degli effetti con piccole immagini e zoom
* migliorata la verifica dei documenti EPSF
* bug dell’offset con lo zoom con finestra
* bug di anteprima della smussatura della maschera
* possibile blocco della musica di sottofondo durante le presentazioni con gli effetti QuickTime
* possibile bug con le presentazioni casuali
* molti altri cambiamenti interni (legati al rilascio della versione Universal Binary per processori PowerPC ed Intel)

Si consiglia l’aggiornamento a tutti.

Scarica GraphicConverter adesso, in prova gratuita per 30 giorni
dal sito: http://www.italiaware.net

Potrai acquistarlo comodamente a 28 Euro o più, a seconda della versione
‘download’ o 35 Euro in versione ‘CD’, a questo link, con istruzioni in
italiano, e per carta di credito, contanti o assegni:

http://www.lemkesoft.biz/en/bestellen.htm

Sei un fan di Italiaware? Allora se lo desideri puoi donare un piccolo contributo economico:

http://order.kagi.com/?JBV

PERMALINK COMMENTA TWEET

January 11, 2005: Small Things Can Make Big Differences

Mac users are nothing if not opinionated and a large number of Mac users had been screaming for the release of a “headless” iMac from the day the original iMac was introduced. Apple had resisted the temptation to sell a low cost monitor-free computer for years but finally capitulated to users’ demands with the release of the very popular Mac Mini…

PERMALINK COMMENTA TWEET

Mac Book Pro

Il nuovo Mac Book Pro (il portatile Apple presentato ieri che ha preso il posto dei PowerBook) è disponibile in due versioni, con dimensioni dello schermo identiche (15,4 pollici) ma con processori diversi.
Il primo ha un Intel duo da 1,67GHz (il prezzo italiano è di 2159 euro9) il secondo un Intel duo da 1,83 GHz.

Entrambi i modelli sono dotato di un nuovo caricabatterie che si aggancia al computer con una chiusura magnetica, per evitare che il computer cada quando una persona urta senza volerlo il cavo.

Il mac Book pro inoltre sarà venduto con l’Apple Remote e Front Row e, come il nuovo iMac, è dotato di iSight incorporata.

PERMALINK COMMENTA TWEET

QuickTime 7.0.4

QuickTime 7.0.4 è un’importante versione del programma che corregge diversi problemi, supporta iLife ’06 e migliora le prestazioni di video H.264. Questo aggiornamento è fortemente consigiliato a tutti gli utenti di QuickTime 7.

Avviso importante per gli utenti di QuickTime Pro
L’installazione di QuickTime 7 disabiliterà le funzionalità di QuickTime Pro nelle versioni precedenti di QuickTime, quali QuickTime 5 o QuickTime 6. Se esegui questa installazione, dovrai acquistare un nuovo codice di registrazione per QuickTime 7 Pro, al fine di recuperare la funzionalità QuickTime Pro. Dopo l’installazione, consulta il sito www.apple.com/it/quicktime per acquistare un nuovo codice di registrazione per QuickTime 7 Pro.

PERMALINK COMMENTA TWEET

iTunes 6.0.2

Con iTunes 6 puoi visualizzare anteprime, acquistare e scaricare più di 2000 videoclip musicali e spettacoli TV da iTunes Music Store e sincronizzare musica e video acquistati, in iPod per riprodurli mentre sei in giro. Per la visualizzazione dei video acquistati sono necessari QuickTime 7.0.3 o versione successiva e Mac OS X 10.3.9 o versione successiva.

iTunes 6.0.2 presenta miglioramenti di stabilità e prestazioni rispetto a iTunes 6.0.1.

Nota: dopo aver acquistato della musica da iTunes Music Store con iTunes 6 o una versione successiva, avrai anche bisogno di aggiornare gli altri computer che possiedi all’ultima versione di iTunes per acquistare musica da iTunes Music Store.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Non ne hai avuto abbastanza?

Leggi altri post