LCD, Plasma o Galaxy Note?

Immagine

LCD, Plasma o Galaxy Note?

Forse la fretta e l’entusiasmo (non negatelo) ci hanno indotti in errore nel dare come collocazione del Galaxy Note il palmo dell’utente: il salotto di casa sembra più adatto.

The Techblock è la mente dietro a questa scoperta — e tante altre: potete usare il Galaxy Note come lampada, tabellone dei punti di una partita di basket o anche mensola. Non è un tablet, non è un telefono: è tutto. Il suo prossimo compito? Fare da tavola da surf.

Non posso dirvi quante volte ho guardato al mio gracile iPhone 4 con disgusto, sperando tutte le notti che fosse più grande. È troppo portatile e troppo piccolo, qualità che non trovano posto in una società che dà valore ai SUV e ad un pasto di 2.000 calorie rispetto ad una berlina e a porzioni ragionevoli.

Sono stanco di un device raffinato che è stato progettato per la mano media, sono stanco di avere uno smartphone che non è interessato ad essere nient’altro! (*)

9 risposte a “LCD, Plasma o Galaxy Note?”

  1. stivy scrive:

    E’ già il secondo articolo che pubblichi contro il Note. Ma perchè ti sta così sulle scatole? Oggettivamente è un buon terminale di nicchia, mica viene proposto come comunicatore universale globale…

  2. Tux scrive:

    Quotone.

  3. Paolo scrive:

    Plasma for ever! …altro che iPhone e Note (l’innominabile…)

  4. Segundo scrive:

    Non si scherza con il note! Mette paura!

  5. Paolo scrive:

    Che paura di questo coreano… tremo tutto

  6. […] due articoli in cui si è parlato del Galaxy Note, gli unici che si sono gettati nella disperata impresa di […]

  7. Fabio scrive:

    Il Note non è un telefono. Punto.

  8. […] c’è gente che in giro dice che Apple stia per lanciare il proprio Galaxy Note: non bisogna leggerla, quella […]

  9. […] che il Galaxy Note vada usato così. L’illustrazione è di Leslie Wood. Per rimanere sull’argomento: John […]