Non esiste nessun problema degli aggiornamenti su Android

Solo lo 0.6% delle persone che hanno uno smartphone Android utilizza Ice Cream Sandwich. Ma Ice Cream Sandwich è disponibile solo da fine Ottobre: sicuramente Gingerbread (risalente a Dicembre 2010) avrà una diffusione migliore, no? No, invece: lo utilizza il 55% dell’utenza.

Per contestualizzare: iOS 5, a due settimane dal lancio, era già stato adottato dal 37% degli iPhone.

Ma non esiste alcun problema degli aggiornamenti su Android, giusto? Distribuzioni non ufficiali risolvono l’inadempienza di Samsung, HTC, Motorola, etc. – è un OS aperto, mica chiuso come iOS. La comunità dietro risolve tutto. E i dati sopra riportati lo dimostrano.

(Perché è così difficile tenere aggiornato Android)

5 risposte a “Non esiste nessun problema degli aggiornamenti su Android”

  1. Rady scrive:

    Certe volte, a parer mio, un po’ più di cattiveria e arguzia nei tuoi scritti non guasterebbe.

  2. Nicola scrive:

    il frazionamento è sicuramente uno dei grossi problemi del mondo Android e condivido ciò che dici. A mio parere però non si può fare un paragone con i dati di diffusione di iOS, Apple ha messo su una modalità di gestione delle revisioni che Android non ha, le due cose non possono essere paragonabili

  3. Segundo scrive:

    È una scelta precisa avere o non avere l’una o l’altra modalità di gestione degli aggiornamenti. Apple con iOS vicina il più possibile agli utenti (la famosa esperienza d’uso amichevole), l’ammucchiata con android, per mezzo di google che è il vero scandalo, sempre più infischiandosene dei suoi clienti.

  4. Tux scrive:

    Ti risponderò di persona, senò scriverei così tanto da farmi male le dita.

  5. Yoshua68 scrive:

    La gente non vorrebbe però passare il tempo a cercare aggiornamenti più o meno ufficiali, magari poi trovandosi con qualche funzione in meno su un smartphone pagato soldoni e altre robe del genere. Sarà anche aperto Android, ma la chiusura o l’apertura di un OS sono argomenti da smanettoni. Quando uno ha il suo iphone, aggiornato velocemente, senza tanti problemi, credetemi… tira dritto così. La colpa non è di Android, ma dei vendor che fanno sempre e comunque quello che vogliono, dietro falsi slogan di marketing, dichiarandosi sempre al servizio dei loro clienti quando sviluppano nuovi modelli… Tutte balle