L’evoluzione dei prodotti Apple, dal 1976 al 2008

Video: L’evoluzione dei prodotti Apple, dal 1976 al 2008

[Via Delymyth]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Il PowerBook come foglio da disegno

 

Pubblico volentieri, a distanza di settimane da quanto me l’aveva segnalato, il PowerBook di Etere personalizzato e disegnato in un improvvisa voglia del suo possessore di sfogare la sua vena creativa il quale, non avendo fogli a disposizione in quel momento, ha dovuto ripiegare sull’unica cosa che aveva di fronte a se che si prestava un minimo: la parte anteriore dello schermo del suo PowerBook (soprannominato Chandler).

Simpatica e divertente è anche la storiealla che Etere racconta sul blog su come sia accaduto tutto:

«Ho maledettamente bisogno di disegnare, tieni il volante!»
«C… Che cavolo stai facendo, maledetto rincoglionito?»
Il Piccolo Squalo Rosso iniziò a zigzagare per l’asfalto eroso, mentre Mescaline, controvoglia, tentava di tenerlo dritto sulla carreggiata.

Aprii il cassettino del lato passeggero; in quel momento io e la junkie sembravamo più impegnati in una intricata e tridimensionale fase di gioco a Twister: la ruota aveva decretato “piedi sui pedali” “costole sul cambio” e, finalmente, “mani sul cassettino”. Alla compare sembrava fosse andata meglio, tuttosommato, anche se doveva sopportare l’ingombrante presenza del sottoscritto, mentre armeggiavo con la serratura incastrata dello sportello.

Aprendo il malefico accrocchio con un cazzotto, il cui rinculo permise al freno a mano di ispezionarmi a fondo la pleura, mentre fogli sgualciti e ritagli di carta si innalzavano turbinando fuori dal finestrino.
Maledetti finestrini aperti, dannate correnti d’aria!

Mescaline era allo stremo della sopportazione per le mie farcite e colorite imprecazioni, così mi convinse a tornare al mio posto con l’efficace aiuto di persuasive ginocchiate sullo sterno.

Non avevo fogli, e l’ispirazione rombava ancora tra i labirinti del cervello. Potevo esimermi dal soccorrerla e lasciarla congelare tra quelle pareti come Nicholson in Shining? Giammai!

«Senti bella, io qui devo sfogare la mia incondizionata creatività, e non ci sarà modo, stavolta, di impedirmelo. Quindi vedi di essere più collaborativa, almeno per cinque minuti cinque!»
«Eccheccristo, quando fai così è impossibile ragionare… E sia, che diavolo vuoi che faccia? Scordati di scarabocchiarmi la biancheria intima, pezzo di pervertito ubriaco, vedi di uscirtene con qualcosa di sensato e fattibile.»

Invocai l’aiuto di un santo disconosciuto da ogni chiesa, protettore degli arrangioni e ispiratore di grandi imprese con piccoli mezzi.

«Oh potente Angus! Possa il tuo spirito guidarmi verso la soluzione di questo dilemma, possa la tua saggezza smanettona dirigere la mia creatività verso un florido e salubre lido! Come riconoscente offerta ti porgo questo accendino scarico e un fermaglio per capelli, sperando siano di tuo gradimento e grande utilità.»

E, come sempre in questi casi, il bisogno primordiale di fare arte trovò sfoghi inaspettati, di cui riportiamo testimonianza qui di seguito.

Ovvero, lo sfogo, sarebbe il PowerBook, che è stato sottoposto a questo “restyling” niente male.

Cosa ne pensate?

PERMALINK COMMENTA TWEET

iPSP: la PSP di Apple

Se Apple avesse disegnato la PSP come sarebbe stata? Su Spicu hanno tentato di realizzarne una in base a come se la immaginano e ai loro sogni, a come vorrebbero che fosse, e quel che è nato è un ibrido fra un iPhone e una PSP che, se esistesse, probabilmente è facile che tutti la prenderebbero al posto dell’originale Sony.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Niente Apple Remote nei nuovi Mac Book e Mac Book Pro

Tutti coloro che in queste ultime settimane si sono trattenuti dal desiderio di acquistare immediatamente un Mac Book o Mac Book PRO, fiduciosi dei rumors che li vedevano come prossimi a un cambiamento, troveranno, assieme a una maggiore potenza e caratteristiche degne di nota (a cui ho accennato nel post di alcuni giorni fa) una piccola amara sorpresa: l’assenza dell’Apple Remote, vale a dire il telecomando bianco che da un po’ di tempo Apple aveva deciso di fornire gratuitamente e di defaut in ogni suo computer venduto.

Il telecomando sarà venduto infatti opzionalmente, alla cifra di 19 euro. Non tanto, come è possibile facilmente constatare, ma comunque la decisione della mela non rende felici: questo era infatti uno dei pochi e rari accessori che Apple forniva normalmente e gratuitamente, che non aveva deciso di farci acquistare a parte.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Everybody Touch [Nuovo spot dell'iPod Touch]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Evento Apple il 6 Marzo per il rilascio della SDK

Apple ha appena inviato alla stampa l’invito di inizio post, per chiedergli di partecipare il 6 Marzo a uno Special Event in cui verranno presentate alcune interessanti novità e, come viene esplicitamente dichiarato, la nuova SDK per iPhone.

Anche se con un po’ di giorni di ritardo, per coloro che la aspettavano a fine Febbraio, sembra dunque che nonostante tutto l’SDK ci sarà, e fra non molto.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Riapri tutte le finestre dell’ultima sessione

Troppe volte Safari mi si è chiuso inaspettatamente e io ho perso tempo, nella Cronologia, a ricercare le finestre e i Tab che avevo aperti prima che questo accadesse, se penso che potevo benissimo evitare questa ricerca con un semplice click.

Safari 3 (e solo Safari 3, se avete una precedente versione non dannatevi a ricercarle) infatti ha, sotto il menù Cronologia, due funzioni che a me erano nascoste e che mi avrebbero fatto risparmiare molto tempo e ricerche:

  • Riapri l’ultima finestra chiusa, la cui funzione mi pare ovvia e può tornare decisamente utile nel caso fosse stata chiusa accidentalmente
  • Riapri tutte le finestre dell’ultima sessione, che ripristina tutte le finestre e i tab che si avevano aperti prima che Safari venisse chiuso.

Voi ne eravate a conoscenza oppure sono una novità anche nel caso vostro?

[Via Tuaw]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Apple rilascia il Firmware 1.1.4

Apple ha reso disponibile da alcuni minuti l’aggiornamento 1.1.4 al Firmware di iPhone e iPod Touch. Sono settimane che tutti noi blogger andiamo avanti a parlare delle novità che avrebbe portato con se questa versione, della SDK e di diecimila altre diavolerie, e ora che è disponibile e pronto per il download si rimane veramente delusi a scoprire e leggere che si tratta solo di bugfix e che, una volta installato, come ho appena fatto, non ci sia nemmeno una piccola, minuscola o anche impercettibile novità.

Ma sono 160 MB e passa di aggiornamento. Mi rifiuto di pensare che si tratti solo di semplici correzioni: ci deve essere qualche cosa sotto, di nascosto.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Nuovi Mac Book e Mac Book Pro

Questa mattina ne parlavano un po’ tutti su internet, quando è andato offline l’Apple Store lo ipotizzavano la maggior parte dei blog, ora è una certezza: i Mac Book Pro e Mac Book sono stati aggiornati.

I Mac Book Pro ora hanno un processore Intel Core 2 Duo ancora più potente, con una capacità massima di 2,6 GHz, un Hard Disk più grande (200 GB per il modello base) e 2 GB di memoria di base. Come ci si aspettava è anche stata aggiunta la capacità Multi Touch al Trackpad, che era stata vista un mesetto fa circa sui nuovi Mac Book Air.

Anche per quanto riguarda i Mac Book ci sono state novità dal punto di vista del processore, che parte da 2.1 GHz fino a raggiungere i 2.4, e dell’Hard Disk, che ora può avere fino a 250 GB di spazio, per quanto riguarda il modello top della gamma. Nessuna aggiunta invece delle tecnologia Multi Touch al Trackpad, in questo caso.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Design is…

Sono venuto a conoscenza di un bellissimo gruppo di Flickr, Design is…, in cui sono raccolti ottimi wallpaper realizzati da grafici, nei quali in modo ironico cercano di spiegare con una frase cos’è il design secondo loro.

Tanto per fare un esempio, il wallpaper dell’immagine correlata al post dice che “Design è far sapere a tutti che hai un Apple Cinema Dispkay da 30 pollici”. Un’altro sfondo, fra quelli disponibili, azzarda che “Design è stare alzati a fino a tardi”.

Io mi sono passato la maggior parte dei wallpaper in questo momento online e ne ho trovati di molto belli, di molto originali e di molto divertenti. E ne ho pure trovato uno che da alcune ore sto usando come Desktop del mio PowerBook. E penso che valga la pena farci un salto e dargli uno sguardo, al gruppo, perchè di sicuro anche voi qualche cosa di bello e apprezzabile lo trovate ;-)

[Via Vibes]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Gmail Art

Video: Gmail Art

Mai vista una roba del genere. Veramente geniale l’idea, non trovate?

[Via Pandemia]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Un Palm sull’iPhone. Se proprio volete…

StyleTab è un’azienda che da alcuni anni si occupa della creazione di un software che permette ai possessori di un cellulare con installato Windows Mobile di utilizzare le applicazioni create per Palm OS sul loro dispositivo. In altre parole emula Palm OS su Windows Mobile e permette in tal modo di usufruire di qualsiasi software per esso creato.

Ora StyleTab sembra voler offrire la stessa possibiltà sull’iPhone. Ovvero, questo è quanto sembra guardando un video da loro realizzato, in cui su un iPhone, o iPod Touch, vengono avviate le applicazioni per Palm. StyleTab però precisa che si tratta ancora di un’idea, che tutto si trova in uno stato embrinale e che, ad ora, non rilasceranno alcuna beta o copia di prova: prima, infatti, vorrebbero sapere se ci sia qualcuno interessato ad utilizzare il programma.

Insomma, dunque, la domanda è essenzialmente questa: c’è qualche possessore di iPhone che, per qualche astruso motivo, abbia intenzione di utilizzare le orribili applicazioni per Palm, monocromate e con una grafica ai limiti del tollerabile, al posto di quelle native dell’iPhone?

Prima di rispondere si pensateci su un po’ di volte.

PERMALINK COMMENTA TWEET

La colonna sonora di un Mac

Video: La colonna sonora di un Mac

Avete presente i suoni che producono i messaggi di errore, le notifiche di Growl, Audium all’arrivo di un nuovo messaggio, l’abbassare e l’alzare il volume e molte altre operazioni sul Mac? Ecco, tutti questi suoni di sistema sono stati raccolti da un Mac User in un unico file audio e mixati assieme, in modo da ottenere una canzoncina, un motivetto, una colonna sonora che li contenesse tutti.

The Cleverest è il sito web del creatore di quest’opera, in cui è stato pubblicato un video e un file, di Garageband, grazie ai quali è possibile ascoltare il risultato ottenuto.

Beh, diciamocelo: sarà pure di dubbie qualità artistiche e musicali, però l’idea è veramente originale e, se si può dire, simpatica :-D

PERMALINK COMMENTA TWEET

iStick: iPod Shuffle con Multi Touch

Alexei Mikhailo ha concepito il fratello maggiore dell’iPod Shuffle. A dir la verità non ha concepito un bel niente, di reale, ma solo concettualmente, idealmente, solo su carta si. Diciamo, in altre parole, che ha realizzato un concept di quello che a lui piacerebbe fosse un futuro prodotto Apple, un futuro iPod.

iStick, questo il nome, sarebbe un iPod Shuffle dotato di uno schermo touchscreen lungo e stretto. Questo, inutile per vedere video o fotografie, si rivelerebbe invece molto comodo semplicemente per sfogliare il catalogo musicale mediante CoverFlow o navigare fra una file di icone, alcune fra le icone ritrovabili nell’homescreen dell’iPod Shuffle.

Naturalemente il tutto è solo un’idea e, in fin dei conti, è anche molto improbabile che in un futuro prenda vita e divenga veramente un oggetto prodotto da Apple. Ciò nonostante non è per nulla male, non trovate?

[Via Yanko Design]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Un nuovo device Multi-Touch da Apple?

Looprumors ha dichiarato di essere entrata a conoscenza, grazie ad una fonte ignota, di un nuovo device su cui Apple starebbe lavorando, con tecnologia più avanzata e sofisticata di quella che costituisce l’iPhone.

Questo oggetto, che dovrebbe fare la sua comparsa a metà del 2008, avrebbe un processore molto più potente, in grado di eseguire compiti più complessi e pesanti come la video conferenza attraverso iChat. Il blog non è però a conoscenza del particolare processore di cui si parla, ma è possibile che si tratti del nuovo Montevina chip della Intel, che per le sue caratteristiche risulta perfetto per questo device. Oppure, in caso contrario, Apple potrebbe scegliere di adottare lo stesso processore che ha inserito nei Mac Book Air.

Le specifiche che sono giunte a proposito dello schermo rivelano che oltre ad essere Multi Touch sarà più grande, soprattutto più lungo, rispetto a quello montato sugli iPhone e iPod Touch, nonostante le misure precise non siano rivelate.

Il nuovo device, comunque, dovrebbe essere un ibrido fra un computer e un telefono; soprattutto, a differenza dell’iPhone, dovrebbe consentire di usare applicazioni che richiedono molta banda e potenza come iChat video.

PERMALINK COMMENTA TWEET

Trasformare l’iPhone in un Touchpad

Video: Trasformare l’iPhone in un Touchpad

Jahanzeb ha realizzato una applicazione per iPhone e iPod Touch sbloccati che, se installata, permette di utilizzare questi due oggetti come Touchpad per il proprio Mac (sul quale, per fare in modo che il tutto funzioni, va installato un altro software, ovvero TightVNC).

Una volta scaricata sarà possibile utilizzare il proprio iPhone per spostarsi sullo schermo, per fare il drag & drop, per cliccare sulle icone o, in altre parole, comandare il proprio Mac da remoto.

Con questa nuova applicazione è dunque possibile fare ciò che Telekinesis già permetteva, ma in maniera molto migliore, soprattutto per il fatto che Telekinesis agiva mediante Safari mentre questo è un software a se stante.

[Via Applesfera]

PERMALINK COMMENTA TWEET

La maglia per improvvisarsi Steve Jobs

Dopo tutto il caos e l’interesse che ha suscitato il blog Fake Steve Jobs, in cui una persona si improvvisava il CEO di Apple, Indie Tech ha deciso di produrre e mettere in vendita delle magliette nere, quelle che siamo soliti vedere addoso a Steve Jobs durante i Keynote e a qualsiasi altro evento presenzi, con un piccolo tag “Hello” stampato sul lato destro e la scritta Fake Steve Jobs sopra questo.

La maglietta, perfetta per tutti coloro che ammirano Steve, è in vendita al costo di 20 dollari; se si considera che le St. Croix nere, ovvero quelle originali indossate dal vero Steve, hanno un prezzo di 190 dollari si può considerare un bel risparmio.

[Via Melamorsicata]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Adobe Illustrator nel 1987 (naturalmente su Mac!)

Video: Adobe Illustrator nel 1987 (naturalmente su Mac!)

[Via AppleSfera]

PERMALINK COMMENTA TWEET

iPhone edibile

Crunch Gear ha pubbliato delle fotografie di un iPhone veramente originale che, diciamo, fa venire l’acquolina in bocca: un iPhone fatto interamente di cioccolato, in cui sono presenti le icone e altri particolari complessi che non deve essere stato assolutamente facile riprodurre con del cioccolato bianco e nero.

Altre foto della composizione su Crunch Gear, come ad esempio una in cui colui che lo ha ricevuto prova a farci una chiamata, inutilmente. Sfogherà poi la delusione del fallito tentativo divorando l’opera.

[Via P@ssioneMobile]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Mac Users vs PC Users

Video: Mac Users vs PC Users

Da questo video risulterebbe che siamo snob…Bah…

[Via SkyTG24]

PERMALINK COMMENTA TWEET