Le classi esisteranno ancora fra 20 anni?

All’inizio con l’iPod era possibile ascoltare solamente la propria musica.
Poi Steve Jobs ha detto Let there be video e da quel momento in poi è stato anche possibile guardare show televisivi e ogni altro tipo di filmato su uno schermo da due pollici.
Ma mentre la gente sembra essere soddisfatta di poter portare con se l’intera libreria musicale, di poter guardare i video su uno schermo minuscolo, nessuno o, perlomeno non molti, sembrano dare molta importanza al podcast, che invece, rispetto al resto, è stato trascurato.
Questo è veramente triste, perchè alcuni podcast possono aiutare la gente, se ascoltati regolarmente, a imparare nuove cose, a istruirsi e, nella maggior parte dei casi, gratuitamente.
Un esempio sono il Chinese Pod, che attraverso lezioni divertenti aiuta chiunque ha imparare un po’ il cinese, o anche il Grammar Girl’s Quicky, che aiuta gli americani volenterosi a imparare bene e in modo corretto la grammatica, o il nostro (italiano) English|Blog, che attraverso lezioni interessanti (e non soporifere) permette di conoscere e parlare, oltre che, naturalmente, capire l’inglese.

[Via Washington Post & Digg]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Quali film c’erano nella pubblicità dell’iPhone?

Forse vi sarete chiesti da quali film sono state prese le diverse scene visibili nella pubblicità dell’iPhone mandata in onda da Apple durante la notte degli Oscar.
Beh, sappiate che non siete stati gli unici: molti infatti si sono posti questa domanda, anche il sottoscritto che fra tutte le scene presenti è riuscito a riconoscerne alcune, ma non molte.
C’è chi addirittura ha deciso di mettere in palio dei gadget a chi indovinava quali film erano presente nello spot, mi riferisco a Davide di Next Screen.
Dunque, se avete tempo, provate a riguardare la pubblicità e divertitevi un po’ a riconoscere a quali film appartengono le scene presenti al suo interno e, una volta fatto questo, quando proprio non riuscite più ad individuarne nessuna, date uno sguardo all’utile set di Flickr creato da Frijole nel quale sono presenti gli screenshot e i relativi titoli di tutti i lungometraggi che compaiono nello spot.
E ora ditemi: quanti ne avete indovinati?

PERMALINK COMMENTA TWEET

Un’altro spot dell’iPhone

Video: Un’altro spot dell’iPhone

[YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=isKhz_uusQQ]

Questa volta però non è ufficiale di Apple :-)

PERMALINK COMMENTA TWEET

Ricevi le notizie del giorno nella tua inbox

Ogni mattina: 5 link selezionati con cura + le notizie del giorno ?

Coverflow anche sull’iPod Video

Video: Coverflow anche sull’iPod Video

[YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=yFwEcmn26zI]

Da alcune ore circola in rete, su YouTube, un video nel quale è possibile vedere una nuova funzione dell’iPhone che, secondo l’autore del filmato, dovrebbe venire introdotta in tutti gli iPod Video con il prossimo software update, vale a dire la possibilità di sfogliare la propria musica attraverso l’utilizzo di Coverflow, “programma” introdotto in iTunes con l’ultima versione che permette di trovare canzoni attraverso l’utilizzo di una interfaccia grafica esteticamente molto bella.
Voi ci credete? A me sembra molto un fake…

[Via MelaBlog]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Hello, i’m a SmartPhone

Nella vignetta che segue (visibile alla fine di questo post) è raffigurata una conversazione (immaginaria, naturalmente) fra un iPhone e un normale SmartPhone nel corso della quale entrambi i dispositivi elencano le loro principali caratteristiche: a ognuna di quelle elencate dall’iPhone c’è la corrispettiva funzione dello smartphone che sostiene di averla migliore e, soprattutto, già da diversi anni (sminuendo, in tal modo, l’innovazione del dispositivo).
Si punta soprattuto sul fatto che il device di Apple non abbia, come invece la maggior parte dei suoi concorrenti, il GPS integrato e che utilizzi come mappe quelle di Google Maps, molto belle ma molto meno veloci e immediate delle alternative dei suoi concorrenti.
Il dialogo è un adattamento di quello apparso sul forum di NeoWin.

iPhone: “Hi, I’m an iPhone.”
Smartphone: “Hi iPhone. I’m a Smartphone. Welcome to the club.”
iPhone: “I can play music and do email.”
Smartphone: “We’ve been waiting for you.”
iPhone: “Thanks.”
Smartphone: “We have been able to play music for quite a while now. Did you say you do email?”
iPhone: “Yes. I check for new email all the time.”
Smartphone: “Our emails get pushed to us when they come in. So do our appointments and schedule.”
iPhone: “What?”
Smartphone: “That way we don’t waste bandwidth.”
iPhone: “Oh, really? But I can work on GSM networks.”
Smartphone: “That’s impressive.”
iPhone: “Thanks.”
Smartphone: “No, really. That’s nothing to be ashamed of. I am available for CDMA / EVDO, GSM and UMTS networks. I can also interface with inventory control applications, do spreadsheets and database interfacing.”
iPhone: “Ummm….”
Smartphone: “Well, you have to start somewhere.”
iPhone: “But I can make calls, listen to music and retrieve emails.”
Smartphone: “You said that already. Did I mention my brother can do all I can do plus do GPS mapping?”
iPhone: “No…”
Smartphone: “Yes, it’s true. He can do what I do and give you directions to your destination.”
iPhone: “Really?”
Smartphone: “Absolutely. And my other brother can do all that and play music on your car stereo.”
iPhone: “Oh.”

Read more »

PERMALINK COMMENTA TWEET

Yippie!

PERMALINK COMMENTA TWEET

Steve Jobs e il suo amore per IBM

[Via AppleSfera]

PERMALINK COMMENTA TWEET

Resoconto MarCamp

Philapple's Badge [MarCamp 2007]

Ieri sono stato al primo BarCamp delle Marche, svoltosi ad Ancona.
Mi dispiace non aver potuto tenere un live dell’evento, come avevo intenzione di fare nel post precedente, e di non aver scritto niente o perlomeno molto al riguardo ma a un certo punto la batteria del portatile mi ha abbandonato e siccome l’unica sala contenente delle prese era quella in cui davano le presentazioni meno interessanti (perlomeno per il sottoscritto) non ho avuto modo di ricaricarlo.
Ho cercato tuttavia di caricare più fotografie che potevo su Flickr, di aggiornare il mio account di Twitter con regolarità (attraverso il Nokia 770) e ho pure tentato, più di una volta, di connettermi a Stikcam per fornire in rete un live dell’evento (solo audio però, dato che non avevo con me la webcam) ma al momento di andare in live il servizio mi risultava inaccessibile :-(
Per quel che mi riguarda questo BarCamp (il secondo a cui ho modo di partecipare, il primo è stato quello di Torino) è stato proprio bello: interessanti le presentazioni e molto simpatici i partecipanti (essendo blogger non poteva che essere così :-) ), o perlomeno quelli che ho avuto modo di conoscere.

Koolinus [MarCamp 2007]

Ho seguito con interesse diversi interventi, fra i quali (quelli che riesco a ricordare :-) )

  • Quello su Second Life
  • Diventa Boss Di Te Stesso, di Robin Good

  • Come seguire serie tv straniere e vivere felici, di Luca Conti
  • Flock (ueb social brauser), di Koolinus
  • Vendere, di Tombolini

    Pranzo... [MarCamp 2007]

    Purtroppo non ho potuto partecipare alla Dinner 2.0 che si svolgeva dopo l’evento con molti MarCampers, causa probabile (anzi, sicura) perdita del treno (la cui partenza era verso le 7.30) che mi ha costretto a lasciare il MarCamp verso le 5.30 e ad interrompere a metà l’interessante presentazione di Koolinus su Flock :-)

    Insomma, un esperienza molto bella che spero di ripetere molto presto con uno dei tanti BarCamp in programmazione in Italia…

    PERMALINK COMMENTA TWEET

  • Live from MarCamp

    Facoltà di Economia di Giorgio Fuà [MarCamp 2007]

    Nonostante ne scriva solo ora anche io, come vi avevo detto, oggi mi trovo al MarCamp che si sta svolgendo, come si può intuire dal nome, nelle Marche, più precisamente ad Ancona.
    Per ora non ho scritto molto al riguardo ma, comunque, potete iniziare ad avere un po’ di informazioni, in attesa di un post dettagliato e specifico, dal mio account di Twitter o, in alternativa, guardando le fotografia che ho scattato (un po’ bruttine :-) ) dal mio account di Flickr, sotto il tag MarCamp.

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    Macintosh Mousepad

    Susan Kare è stata una delle più famose e migliori disegnatrici di icone del passato: ha infatti realizzato centinaia icone per differenti software, fra i quali vi sono quelle del Macintosh (del vecchio O.S. naturalmente, non si OSX) e di alcuni dei suoi programmi.
    Data la bellezza di alcuni dei suoi lavori il MoMa Museum ha deciso di mettere in vendita in rete alcuni gadget riguardanti essi, fra i quali dei magneti, dei segnalibri e un bellissimo mousepad con stampata sopra l’icona che in passato rappresentava il Macintosh.
    Dei regali che farebbero felice qualsiasi Mac Geek :-)

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    Alcune funzioni dell’iPhone che Steve ha tenuto segrete

    Video: Alcune funzioni dell’iPhone che Steve ha tenuto segrete

    [YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=ALQwmQrM-Z8]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    La prima pubblicità dell’iPhone

    Direttamente da MacWorld Usa viene una notizia piuttosto interessante, vale a dire la decisione di Apple di trasmettere, durante la cerimonia degli Oscar, che si terrà Domenica sera, il primo spot riguardante l’iPhone.
    La pubblicità andrà in onda sul canale ABC, uno dei più famosi degli Stati Uniti e che, proprio durante quella serata, registra solitamente il maggior numerno di share (nel 2006 sono stati la bellezza di 38,9 milioni).
    Per ora non si hanno informazioni su come sarà questo spot o su quali punti di forza dell’iPhone Apple punterà maggiormente….Staremo a vedere :-)

    [Via Mela|Blog]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    Da quanto tempo hai acceso il computer?

    ShowOff Widget è un semplice Widget (attualmente alla version 1.25) che mostra da quanto tempo si ha acceso il computer e il proprio record personale, vale a dire qual’è stata la volta che lo si è tenuto acceso per maggior tempo.
    Un ottimo tool per capire quand’è ora di smettere di usarlo :-)
    Molto simile a questo e proveniente dallo stesso autore è ShowOff, uno screensaver, per Mac, realizzato in Universal Binary.

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    iMac nero in arrivo?

    Leggi su Ciao le recensioni sull’iMac

    Stando al rumors lanciato da MacScoop tutti i Mac prodotti da Apple verranno aggiornati attorno a Giugno, con particolare attenzione verso il modello iMac, che da quella data dovrebbe essere disponibile, oltre che in bianco (come è attualmente) anche in nero, probabilmente solo nella versione Top della linea, da 24 pollici (come è successo per il MacBook, che è disponibile in nero solo nella versione più potente), ma forse anche in quella base da 20 pollici.
    Sarebbe un’ulteriore dimostrazione del fatto che alla mela piace sempre di più il nero, dopo il MacBook, gli iPod ora anche l’iMac :-)

    P.S. L’immagine all’inizio del post riguarda un Mock-up fatto da un fan della mela e non è, invece, proveniente da Apple…

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    45 milioni di euro per cosa?

    45 milioni di euro e anni di sviluppo per un sito web: Italia.it
    Uno, come minino, si aspetta di trovarsi di fronte a una cosa strardinaria, a un sito innovativo, dotato almeno di una grafica decente e basato su quelle tecnologie proprie del Web2.0.
    Invece no, si sbaglia.
    Quando infatti si entra su Italia.it ci si trova di fronte a un sito che sembra uscito dal pleistocene, con una intro (che fra l’altro odio in generale) orribile e con una grafica degna di essere definita spaventosa, totalmente assente di Feed RSS e di molte di quelle funzioni che oramai sono parte integrante anche dei peggiori siti web presenti nel globo.
    Ma non è finita qua, perchè Italia.it ha anche un logo (realizzato da una società di nome Landor), che è quello che poi potete vedere all’inizio di questo post.
    Bruttino, no? Soprattutto se pensate al fatto che è costato la bellezza di 80.000 euro.
    Uno non può rimanere impassibile a un tale obrobrio, soprattutto perchè a uno gli girano un pochettino i coglioni che con tutti quei soldi e con tutto quel tempo il massimo che si sia riusciti a fare sia un tale schifo.
    Magari fate sapere questo anche voi attraverso il vostro blog, inviando email ai vostri amici o, come suggerisce Napolux, impostando nel vostro instant messenger, come messaggio personale, Italia.it fa schifo.

    [Via GPessia]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    iPod Ad sui gradini

    Molto bella e allo stesso tempo particolare la pubblicità segnalata da Applesfera, riguardante l’iPod, posizionata in verticale lungo i gradini di una, credo, metropolitana di Toronto.
    Ma questa è solo una delle tante trovate della mela per pubblicizzare il suo iPod, infatti sul sito in cui è stata trovata, vale a dire MacBillBoard ve ne sono molte altre, magari anche un po’ più recenti di questa (risalente al 2004).
    Quando arriverà anche da noi, in Italia, anche solo una minima parte della pubblità che Apple fa all’estero?
    Mi ricordo che un po’ di tempo fa lo stesso Steve Jobs aveva annunciato di voler aumentare la pubblicità nel nostro continente, portando i nuovi spot Get a Mac e altre campagne.
    Però, nonostante l’annuncio, nulla sembra essersi mosso….

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    Bill e Steve insieme

    Uno dei link che oggi spopola su Digg riguarda una fotografia nella quale fanno la loro apparizione Steve Jobs e Bill Gates, seduti uno vicino all’altro in un tavolo.
    Ma ciò che desta stupore è che, stranamente, i due uomini non sembrano odiarsi e, anzi, al contrario, ridono e scherzano, soprattutto Bill.
    Avranno fatto pace?
    O forse la risata di Bill è solo una presa in giro, magari Steve gli aveva appena detto che Vista fa schifo, che il nuovo Leopard sarà 10 volte più bello e, lui, si è messo a ridere, come per dire che è impossibile….
    Boh, non è che per caso c’è anche una registrazione audio?

    [Via TrappedByDogma]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    Alcuni filmati riguardanti Leopard

    Video: Alcuni filmati riguardanti Leopard

    E’ da molto tempo che si parla della probabile uscita di Leopard, il nuovo sistema operativo di Apple, entro la fine di questo mese o, comunque, molto presto, attraverso un Keynote speciale, dedicato interamente alla presentazione di questo.
    E’ anche da molto tempo che si vocifera al riguardo e che fra rumors e fake si ipotizza un po’ di tutto, da una nuova grafica a nuove e strabilianti funzioni che dovrebbero far sembrare vecchio di 10 anni Vista (anche se, a dire il vero, è vecchio anche ora, se paragonato a Tiger ;-) ).
    Per fortuna che esiste YouTube, sul quale si può caricare di tutto senza bisogno di alcuna approvazione.
    E’ infatti grazie a questo strumento che possiamo vedere filmati che mostrano alcune delle funzioni che questo futuro O.S. di Apple potrebbe avere, vale a dire la nuova interfaccia grafica di iDVD, il nuovo QuickLook e, per finire, due dei salvaschermi preinstallati nel software.
    Guardate i video, ma sbrigatevi: presto Apple potrebbe volerne la rimozione!

    iDvd [Nuova interfaccia grafica]
    [YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=3k9nj44j-d0]

    QuickLook [Funzione di anteprima delle fotografie]
    [YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=3JJX3Zh4Bmg]

    Salvaschermi [Due nuovi salvaschermi di Leopard]
    [YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=u5Qufw9DYMU]

    [Via Melamorsicata]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    [I’m a Mac. I’m a Pc] risalente al 1996

    Credete che I’m a Mac. I’m a PC sia una pubblicità recente e mai vista prima?
    Beh, anche io pensavo lo stesso fino a quanto non ho trovato oggi, su Digg, il link a una pagina risalente al 1996 della rivista MacAddict nella quale sono presenti due figure, due uomini, dei quali uno interpreta il Mac e l’altro il PC.
    Di questi due uomini viene descritto l’abbigliamento, gli oggetti da loro indossati e il carattere.
    Molto ironica, per esempio, la scheda riguardante il PC, nella quale è scritto che non ha tempo per gli Hobbies, dato che passa il suo tempo a installare il sistema operativo, e possiede, in gran segreto, un Mac da far usare ai bambini. Al contrario nella scheda riguardate il Mac c’è scritto che anche questo non ha tempo per gli hobbies, in quanto è troppo occupato a spammare gli sviluppatori di Windows, e ha come credo segreto il fatto che crede che Bill Gates creda che sia Dio.
    La scheda pullula di molte altre battute e prese in giro a entrambe le figure.
    Dategli uno sguardo.

    [Via Scootinger]

    PERMALINK COMMENTA TWEET

    La nascita di un Apple Store

    Da pochi giorni sono iniziati i lavori di costruzione di un nuovo Apple Store che Apple aveva deciso di aprire a Boston, più precisamente in Boylston Street.
    Succede che, due maniaci, vale a dire il sito ifoapplestore.com e architosh, decidono di riprendere con una webcam, minuto per minuto, ora per ora, giorno per giorno, la nascita di questo nuovo palazzo e pubblichino il tutto in rete su un apposito sito, chiamato Birt of an Apple Store, dotato anche di blog per esprimersi un po’ al riguardo e anche di archivio, per fare in modo che niente vada perduto….
    Dunque se non avete niente da fare potete godervi al costruzione dello store direttamente da casa vostra, collegandovi al sito sopra citato.

    PERMALINK COMMENTA TWEET